Vendor Stories

Casanova di Brullino, il Concept Store di Botricello

10448824_324868264355856_4369596020796911933_n
Scritto da Giulia Catone

Lucia Brullino, una laboriosa commerciante di Botricello, è stata una delle prime venditrici ad aderire a Quolit.

Da tempo cercava di aprirsi al mondo del commercio elettronico, ma nessuno, neanche i più noti e-commerce internazionali, soddisfaceva le sue esigenze: incrementare le vendite, ovviamente, ma mantenere con i propri acquirenti quel rapporto fiduciario che tipicamente si instaura detenendo un esercizio commerciale, ma senza rinunciare alla possibilità di avvalersi di quell’ assistenza necessaria, per chi si cimenta in un nuovo e ambizioso progetto.

Quolit le ha finalmente proposto l’occasione adatta ai suoi bisogni, permettendole di aprire il suo store online a condizioni competitive.

La signora Brullino esercita da oltre vent’anni la sua attività commerciale, avviata per il nobile fine di guadagnarsi una propria indipendenza economica. Ella, nel portare avanti la sua impresa, ha sempre condiviso la filosofia della qualità e della ricerca, infatti i suoi prodotti si caratterizzano per la cura nella selezione, e la pregiatezza dei materiali.

Suo interesse primario è senza dubbio la stima e la soddisfazione che il cliente può trarre dall’acquisto, avendo scoperto nel venditore un amico fidato, pronto a dispensare consigli valevoli.

L’attenzione per il cliente si manifesta anche nelle piccole cose, come nei pacchi regalo, che la stessa prepara per ciascun prodotto spedito, per riprodurre e simulare un vero e proprio acquisto da un negozio.

Originariamente la nostra commerciante operava unicamente nel settore tessile e in quello dei complementi d’arredo, successivamente, a causa dell’insorgere di una sempre più copiosa concorrenza, decise di aprirsi a nuovi ambiti del commercio, tra cui quello della gioielleria.

L’attuale crisi ha colpito soprattutto le imprese commerciali meno innovative, ossia quelle che non hanno puntato sul miglioramento, sulla ricerca accurata dei prodotti, sulla selezione delle materie prime, sulla qualità dei processi organizzativi.

I commercianti, per vincere la concorrenza in tempo di crisi devono dare valore a una delle caratteristiche più vantaggiose dei negozi al dettaglio, ossia il rapporto diretto e di fiducia con il cliente, ciò che la Signora Brullino con cura e perizia costruisce ogni giorno. Il venditore infatti è il più competente a riconoscere le mutate esigenze degli acquirenti e desumerne le conseguenze, nell’organizzazione, nei prodotti, e nei prezzi.

In tempi di crisi è fondamentale saper cogliere le opportunità, che la sorte di tanto in tanto offre, aprendosi a mercati più ampi, senza però tralasciare i rapporti umani e il minuzioso controllo dei prodotti venduti, d’altronde come affermava Honorè de Balzac “nel commercio, l’occasione è tutto”.

Biografia

Giulia Catone

Nata a Penne nel ’94, ho frequentato il liceo classico Gabriele D’Annunzio di Pescara e ho conseguito la maturità presso l’istituto Villa Flaminia di Roma. Attualmente sono iscritta al ciclo di studi di giurisprudenza presso la LUISS Guido Carli di Roma. Ho sempre avuto l’aspirazione di diventare avvocato e per questo coltivo con passione gli studi giuridici. Sono entrata a far parte di Quolit in quanto l’iniziativa del magazine costituisce un unicum nel settore del commercio elettronico e ritengo sia uno strumento di estrema trasparenza nei confronti dei consumatori. Grazie al mio impegno, infatti, gli acquirenti su Quolit avranno il privilegio di conoscere tutte le informazioni più utili riguardo ciò che stanno acquistando.

Scrivi un Commento